5
4
3
1
Il “clinker” è lo storico laterizio, particolarmente resistente, ottenuto dalla cottura a temperature molto elevate e caratterizzato in superficie da un tipico aspetto vetrificato. Questo materiale di rivestimento è stato usato, a partire dal secondo dopoguerra, da Caccia Dominioni, Gardella, Ponti, Albini (ed altri) caratterizzando molti degli edifici iconici della Milano degli anni ’50. Il clinker, secondo i progettisti che ne esaltarono le qualità, voleva essere una sorta di texture traslucida e colorata, che rivestiva lo scheletro dell’edificio.
Da questo riferimento architettonico prende ispirazione la collezione clinker di BottegaNove: delle mattonelle di mosaico esagonali, realizzate in pasta nera, con caratteristiche meccaniche molto elevate e con una superficie vetrificata.
Le mattonelle hanno nuances di colori che giocano sui toni dell’ottanio e del verde.
Diverse temperature di cottura intervengono nel processo di vetrificazione degli smalti creando toni e colori con sfumature differenti.